Recensione e Test del Purificatore d’Aria Proscenic A9

1100

Recensione del nuovo purificatore d’aria della Proscenic, il modello A9, che aumenta le prestazioni rispetto al suo predecessore e include in più il sensore per polveri sottili PM 2.5

Tempo fa avevo recensito il purificatore d’aria A8 sempre di Proscenic, il quale in generale mi aveva soddisfatto, ma a livello di sensori per la rilevazione della qualità dell’aria, lasciava molto a desiderare. Questo nuovo purificatore Proscenic A9, oltre ad offrire prestazioni generali superiori, integra anche un sensore in grado di rilevare la quantità di polveri sottili PM2.5, espresse con un numero identificativo e un colore che va dal verde al rosso. Il particolato PM2.5 indica quelle particelle molto sottili di cui fanno parte anche pollini, spore, batteri, emissioni di impianti industriali e molti altri composti volatili potenzialmente nocivi e irritanti. In particolare le polveri PM 2.5 sono in grado di penetrare in profondità nei polmoni con eventuale diffusione nel sangue, al contrario ad esempio delle polveri PM 10, più grossolane e che si fermano al tratto respiratorio superiore.

Purificatore d’Aria Proscenic A9

La confezione contiene semplicemente il purificatore d’aria Proscenic A9, un filtro, la guida rapida e il libretto di istruzioni ben curato e in varie lingue tra cui anche l’Italiano. All’interno del vano per il filtro c’è una base montata su un meccanismo a molla, che tiene fermo il filtro nella sua sede. Il coperchio di chiusura è magnetico, davvero molto semplice da installare e senza meccanismi a scatto che nel tempo potrebbero rompersi.

Sistema filtrante all’avanguardia con alta efficienza

Proscenic A9 Filtro a 4 stadi per purificazione aria

Il filtro dato in dotazione è a 4 stadi e promette un efficacia molto alta. Troviamo lo strato più esterno che blocca le particelle più grossolane, un filtro agli ioni d’argento che contribuisco a creare un effetto antibatterico, un filtro HEPA H13 ad alta efficienza, in grado di bloccare particelle fini anche al di sotto dei 0,3 micron, e infine uno strato al carbone attivo utile per l’eliminazione degli odori. Quindi un sistema filtrante Hi-Tech che promette molto bene.

Prima configurazione con l’APP Proscenic Home

Se non avete mai configurato un prodotto smart di Proscenic, sappiate che è molto semplice, ma è necessario conoscere i passaggi giusti. Prima di tutto bisogna scaricare l’applicazione Proscenic Home e creare il proprio account. Poi bisogna cliccare su “aggiungi dispositivo” e selezionare il prodotto che ci interessa, quindi Proscenic A9. In questo caso nella modalità di configurazione di rete possiamo scegliere AP, cioè Access Point per connettere il dispositivo alla rete WiFi di casa, in modo da poterlo controllare da qualsiasi luogo; oppure BLE, cioè il Bluetooth, quindi per controllare il purificatore solo quando siamo a casa. La modalità Bluetooth è adatta a chi ad esempio non ha un modem, altrimenti vi consiglio l’altra scelta. In seguito è sufficiente seguire le istruzioni che compaiono man mano. Per una spiegazione più dettagliata, supportata anche da immagini, vi rimando alla video recensione che trovate in alto in questo articolo oppure su YouTube.

Funzioni dell’applicazione per il purificatore d’aria A9

Proscenic A9 Applicazione funzioni e impostazioni

Dall’applicazione Proscenic Home possiamo vedere il livello di PM 2.5 rilevato dai sensori sul purificatore e in più troviamo il dato dei metri cubi di aria passati dal filtro. Quest’ultimo è un dato statistico, basato sulla velocità impostata. Il timer del filtro misura 3000 ore di funzionamento, prima di inviare la notifica che ne consiglia la sostituzione. Quando inseriamo il filtro nuovo è necessario resettare il timer dall’apposita funzione sull’app. Da quest’ultima possiamo anche attivare la funzione per Amazon Alexa, che ci permetterà di controllare il purificatore attraverso comandi vocali.

I comandi disponibili che troviamo anche sulla console del Proscenic A9, sono: accensione e spegnimento, impostare la velocità con 4 livelli di potenza più la velocità auto, programmare l’accensione automatica, impostare un timer da 1 a 24 ore, la modalità Sleep, spegnere le spie luminose nel caso di utilizzo notturno e blocco per bambini che disattiva i comandi sulla console.

Test per la purificazione dell’aria con Proscenic A9

Nella video recensione potete vedere il test effettuato, con una misurazione del livello di PM 2.5 prima di cucinare con porte e finestre chiuse e varie misurazioni dopo alcuni minuti con il purificatore Proscenic A9 in funzione. Quindi se vuoi scoprire nel dettaglio i risultati del test, puoi guardarli nel video in alto in questa pagina oppure direttamente su YouTube.

Questa volta il nuovo purificatore di Proscenic ha davvero fatto centro. Si tratta di un prodotto con alta efficienza nell’ambito casalingo, venduto attualmente al prezzo di 199 euro, quindi in linea con altri purificatori di pari livello. Il costo però potrebbe scendere grazie al Coupon Sconto che trovate, se disponibile, alla pagina di vendita, raggiungibile facilmente dai link che trovate in questo articolo.