I MIGLIORI MOUSE per LAVORO e STUDIO da Amazon!

69

Scegliere il giusto mouse per il computer può essere importantissimo per aumentare la produttività nel lavoro e nello studio.

In vendita ci sono un infinità di mouse per il PC e spesso non è facile districarsi nella giungla delle offerte per trovare quello che fa per noi. Quindi, se stavi cercando il più adatto alle tue esigenze di lavoro o studio, sei arrivato nel posto giusto!

Quale tipo di mouse scegliere?

Mouse Compatti per utilizzo basico

Microsoft Mouse Compatto

In commercio esistono varie tipologie di mouse. Ci sono quelli compatti, creati per occupare poco spazio e per poterli trasportare facilmente durante viaggi e spostamenti. Solitamente sono molto essenziali e hanno costi contenuti. Se le nostre esigenze riguardano per lo più la consultazione di file, email e web, questi compatti e semplici possono andare benissimo.

Mouse Professionali per la produttività nel lavoro

Mouse Professionale Logitech

Se invece abbiamo esigenze di lavoro o studio più particolari, ad esempio perché utilizziamo software grafici avanzati, editing video, fogli Excell complessi ecc. ecc., allora è meglio puntare su mouse di un livello superiore, che integrano più tasti e funzioni programmabili, in modo da poter creare scorciatoie per lavorare in modo veloce ed efficacie.

Il mouse verticale previene davvero le infiammazioni?

Mouse Verticale Logitech

I cosiddetti mouse verticali sono nati per migliorare l’allineamento delle ossa del polso durante il suo utilizzo, in modo da scongiurare possibili infiammazioni dei nervi, tra cui quelle derivate dalla sindrome del tunnel carpale, la quale a volte capita proprio a chi utilizza in modo prolungato questo dispositivo. Da sempre ci sono opinioni contrastanti su questo tipo di mouse. Per alcuni sono la manna dal cielo e fanno davvero quello che promettono. Per altri invece risulta troppo difficile abituarsi alla nuova postura e all’inconsueta ergonomia del mouse, arrivando addirittura a provocare altre infiammazioni o peggiorare quelle esistenti. Quindi rispondere in maniera oggettiva alla domanda iniziale non è possibile, perché dalle opinioni degli utenti che hanno effettuato il passaggio al mouse verticale, si evince che la questione è molto soggettiva. Ad ogni modo, mi sembra quasi d’obbligo proporli all’interno di una guida sui migliori mouse da lavoro e studio. Quindi in questa guida troverete anche alcuni modelli verticali, che ho selezionato tra quelli venduti su Amazon.

E ora ecco la nostra selezione dei migliori Mouse da Lavoro e Studio! di varie tipologie e prezzi a partire da 15€ fino ad oltre 100€

🖱️HP Z3700: il più economico della lista

Iniziamo dal più economico di questa lista, il mouse HP Z3700, vendutissimo su Amazon. Possiede un design sottile e confortevole, che lo rende anche comodo da portarsi in giro. Si tratta di un mouse wireless con il classico ricevitore USB da connettere al PC. Per il puntamento utilizza la tecnologia a Led Blu che permette l’utilizzo su tutte le superfici, compresso anche il vetro. Il sensore da 1200dpi garantisce una discreta precisione e velocità. Ci sono i 2 pulsanti classici sinistro e destro, più quello che si ottiene premendo la rotella, che naturalmente possiamo utilizzare per scorrere lo schermo in alto e in basso. Funziona con una batteria stilo. Il mouse HP Z3700 è per chi cerca un prodotto economico, essenziale e con un bel design.


🖱️Logitech Pebble: compattezza e trasportabilità

Seguendo la stessa scia del mouse HP presentato poc’anzi, vi propongo anche il Logitech Pebble, un mouse compatto ed essenziale, adatto ai viaggi e agli spostamenti. È wireless con ricevitore USB, funziona con una batteria stilo e la sua particolarità è quella di avere i tasti magnetici silenziosi. Quindi il clic non farà nessun rumore. Le oltre 25 mila recensioni di Amazon per lo più a 5 stelle, confermano la praticità e l’efficacia di questo mouse economico. Il Logitech Pebble può essere la scelta migliore come secondo mouse da utilizzare negli spostamenti.


🖱️Microsoft Surface Mouse per viaggi e spostamenti

Con un design simile, sempre essenziale e pratico, troviamo anche il Microsoft Surface Mouse. Dato il suo design sottile e compatto, viene acquistato spesso da abbinare ai PC portatili, tra cui proprio il famoso Surface di Microsoft con il quale questo mouse si sposa alla perfezione. La cover superiore è un corpo unico con un taglio nella parte frontale che separa i due classici pulsanti sinistro e destro. Al centro c’è la rotellina per lo scorrimento che incorpora anche il terzo pulsante. Il Microsoft Surface Mouse funziona con 2 pile mini stilo e si connette in modo diretto al PC tramite il Bluetooth, quindi non necessita di ricevitore USB. Questo permette di non occupare porte, che specialmente in un Notebook o Tablet può fare molto comodo.


🖱️Anker Mouse Verticale economico

Ora vi presento il mouse verticale della Anker, economico e molto venduto su Amazon. L’impugnatura è inclinata favorendo in teoria il corretto allineamento del polso. È di tipo wireless con ricevitore USB e funziona con 2 pile mini stilo. Possiede 6 pulsanti compresa la rotella. È possibile scegliere tra 3 livelli di risoluzione o sensibilità, con 800, 1200 e 1600dpi. Dopo 8 minuti di inattività entra in modalità risparmio energetico dalla quale esce con un semplice click. Se volete tentare il passaggio a un mouse verticale con una piccola spesa, potete provare con questo Anker.


🖱️Microsoft Classic Intellimouse: un tuffo nel passato

E ora facciamo un tuffo nel passato con il Microsoft Classic Intellimouse, con il design ispirato al mitico Intellimouse Explorer 3.0. Non è wireless, quindi per la connessione va utilizzato il classico cavo USB, che permette una connessione pressoché immediata e molto stabile. Il rifacimento del classico mouse Microsoft è stato aggiornato con la tecnologia di tracciamento a Led Blu, che permette l’utilizzo su tutte le superfici, compreso vetri e specchi. Il sensore ha una risoluzione di 3200dpi garantendo cosi una buona precisione e velocità. Possiede i classici tasti più due laterali programmabili tramite il software specifico di Microsoft.

Esiste anche la versione Pro del Microsoft Classic Intellimouse, sempre rigorosamente cablato, ma con un design più moderno. Offre alcune migliorie come il cavo in tessuto intrecciato, il tracking regolabile e il sensore di tracciamento ottimizzato. Due ottimi mouse per lavoro e studio e che a volte vengono scelti anche dai Gamer per la loro affidabilità e robustezza.


🖱️Logitech MX Anywhere 3: compromesso tra prestazioni e prezzo

Il Logitech MX Anywhere 3 è un mouse compatto ed ergonomico con caratteristiche avanzate. È wireless con ricevitore USB ma può essere connesso al PC anche direttamente via Bluetooth, quindi senza usare il ricevitore fornito in confezione. Grazie al sensore con risoluzione di 4000dpi, possiamo contare su un ottima precisione su qualsiasi superficie, compresi vetro e specchi. L’impugnatura in silicone garantisce una buona presa. Oltre ai classici tasti, ce ne sono altri 3 programmabili.

La rotella di scorrimento del Logitech MX Anywhere 3 incorpora la tecnologia MagSpeed. In pratica un sistema elettromagnetico permette di utilizzare lo scroller in due modalità: a singoli scatti come in una classica rotella, oppure fornendo una spinta maggiore i magneti si separano, permettendo alla rotella di scorrere liberamente. In questo modo è possibile scorrere fino a 1000 righe al secondo con un semplice gesto. Molto comodo per scorrere velocemente liste, fogli di excell, pagine web ecc. ecc. Personalmente posseggo un mouse Logitech con questa tecnologia e posso confermare che è comodissimo in un infinità di occasioni.


🖱️Logitech MX ERGO con Trackball

Ecco anche il particolare Logitech MX ERGO, che si differenzia dal mouse classico perché non utilizza il sensore inferiore, ma integra invece il Trackball, cioè una sfera che possiamo muovere semplicemente con il pollice per spostare il cursore sullo schermo. In questo caso quindi il mouse rimane fermo e ciò permette una riduzione dello sforzo muscolare del 20% rispetto a un mouse tradizionale, almeno stando a quanto dichiarato da Logitech. La questione è che con il Trackball la precisione ne risente, ma in questo modello è stata notevolmente aumentata rispetto alla versione precedente, grazie anche all’aumento della risoluzione e alla possibilità di gestire la sensibilità. Gli 8 pulsanti presenti garantiscono un ottimo livello di personalizzazione, che possiamo gestire dal software specifico sviluppato da Logitech.

Sotto il mouse c’è una placca metallica che oltre a dare un certo peso al mouse, in modo da renderlo più stabile nella sua posizione, offre due modalità di inclinazione, a 0 e 20 gradi, ottenibili semplicemente spostandola da una lato o dall’altro. Un sistema di magneti provvede a tenerla ferma nella posizione scelta. Il mouse Logitech MX ERGO è wireless con ricevitore USB e possiede una batteria interna ricaricabile. Probabilmente non è adatto a chi utilizza programmi di grafica avanzata o di disegno tecnico come AutoCAD, ma sicuramente se il movimento del braccio sulla scrivania per muovere il mouse vi procura fastidi, questo Logitech MX ERGO con sistema Trackball potrebbe fare al caso vostro.


🖱️Microsoft Surface ARC: mouse o opera d’arte contemporanea?

Il Microsoft Surface ARC più che un mouse sembra una vera e propria opera d’arte contemporanea. Ma non sono pochi quelli che lo hanno trovato anche molto pratico da utilizzare, soprattutto se ci serve un mouse per gli spostamenti e viaggi. Infatti la sua particolarità è che grazie a un meccanismo si può raddrizzare per facilitarne il trasporto in borse e tasche. Al bisogno, con un semplice gesto possiamo ridargli la classica forma curvata, che permette l’impugnatura ergonomica. Lo scorrimento avviene in verticale e orizzontale, tramite sfioramento nella zona dove di solito troviamo la rotella, che in questo caso quindi non c’è. I 2 tasti presenti sono meccanici. Il mouse Microsoft Surface ARC si connette direttamente al PC tramite il Bluetooth, quindi non necessita di nessun ricevitore USB. Essenziale, con un design meraviglioso e con una portabilità unica nel suo genere. Sicuramente ottimo da abbinare a un portatile Windows, magari proprio al Surface.


🖱️Logitech MX Master 3: il miglior mouse per lo Youtuber e non solo!

E adesso veniamo a un mouse molto utilizzato ad esempio da chi fa editing video. Infatti nei video di molti Youtuber, quando mostrano la loro postazione, lo potete vedere molto spesso, ed è anche il mouse che utilizzo personalmente. Parliamo del Logitech MX Master 3, al momento la versione più recente di questa mitica serie. Possiede un sistema di tracciamento avanzato con risoluzione massima di 4000dpi, che garantisce un ottima precisione e la possibilità di utilizzarlo su qualsiasi tipo di superficie. L’impugnatura ergonomica si adatta molto bene alla mano.

La rotella per lo scorrimento verticale include la tecnologia MagSpeed, che permette lo scorrimento classico a scatti o lo scorrimento continuo fino a 1000 righe al secondo. Il cambio tra queste due modalità può avvenire sia automaticamente, a seconda della forza che imprimiamo col dito, oppure tramite un tasto programmabile. Personalmente consiglio l’impostazione automatica. In questo fantastico mouse Logitech MX Master 3 troviamo una seconda rotella con la quale possiamo gestire lo scorrimento orizzontale, che può tornare utile in un infinità di occasioni: nei programmi di editing video, ad esempio per scorrere la linea temporale; nei fogli di calcolo, per scorrere tra le colonne; nei software per la programmazione testuale e in moltissime altre occasioni. I tasti presenti sono 7 e grazie al software di Logitech è possibile programmarli e gestire le varie funzioni del mouse.

È wireless con connessione tramite ricevitore USB o direttamente via Bluetooth. Supporta la connessione multipla fino a 3 dispositivi. Integra una batteria ricaricabile da cavo USB C fornito in confezione. Con una ricarica completa dura fino a 70 giorni e possiamo effettuare una ricarica veloce di 5 minuti per ottenere ore di funzionamento. È possibile utilizzarlo anche con il cavo di ricarica inserito. Oltre ad essere comodo e pratico, l’ho trovato anche molto versatile. Sicuramente il Logitech MX Master 3 è uno dei migliori mouse in circolazione per studio e lavoro.


🖱️Logitech Vertical Mouse: qualità e cura dei dettagli

Anche la Logitech ha sviluppato il suo mouse verticale, con un inclinazione di 57 gradi. Questo angolo è stato scelto dopo aver eseguito diversi test sull’allineamento delle ossa e la tensione muscolare. Il Logitech MX Vertical Mouse promette il 10% in meno di sforzo muscolare e una riduzione della pressione sul polso. Possiede un tracciamento ottico avanzato a 4000dpi. Questo permette una grande precisione e velocità, che contribuiscono a diminuire anche i movimenti della mano necessari a spostarsi sullo schermo. Installando il software specifico di Logitech, è possibile gestire velocità e sensibilità, oltre che impostare scorciatoie dai pulsanti programmabili. È wireless con ricevitore USB ed incorpora una batteria ricaricabile da un cavo USB-C. Una singola carica completa dura fino a 4 mesi, ma se vi trovate in panne basta 1 minuto per avere 3 ore di autonomia. Oltre a ciò è possibile utilizzarlo anche con il cavo della ricarica inserito. Il Logitech MX Vertical è un mouse di alta qualità curato nei minimi dettagli. Adatto a coloro che utilizzano già mouse verticali o per chi vuole tentare il passaggio dal mouse classico.


🖱️Razer Pro Click: non solo Gamer

Quando pensiamo a Razer vengono sempre in mente gli accessori da Gaming migliori del mercato. In questo caso, con il Razer Pro Click, ha dato vita a un mouse professionale orientato alla produttività in ufficio e nel lavoro al PC in generale. Il suo design è ergonomico e incorpora il sensore ottico avanzato Razer 5G, in grado di raggiungere i 16000dpi di risoluzione, per tracciare ogni più piccolo movimento del mouse, garantendo cosi un altissimo grado di precisione. È wireless e si connette con WiFi tramite il suo ricevitore USB alloggiato sotto il mouse, oppure direttamente tramite il Bluetooth. Il Razer Pro Click supporta la connessione multi-dispositivo fino a 4 contemporaneamente. In questo modo possiamo passare velocemente dal PC, al Notebook, alla TV e via dicendo, senza doverlo ri-associare ogni volta.

In tutto ci sono 8 pulsanti programmabili di cui 3 incorporati nella rotella. Quest’ultima non ha un sistema elettromagnetico, come ad esempio nei mouse Logitech con tecnologia MagSpeed, ma se imprimiamo un movimento deciso, il software interno lo riconosce e avremo comunque uno scorrimento prolungato della pagina. Integra una batteria ricaricabile tramite cavo Micro USB fornito. La Razer dichiara un autonomia di 400 ore in modalità Bluetooth e di 200 ore con WiFi. Se dovessi scegliere un mouse per la produttività con un budget di 100€, sinceramente opterei sempre per il Logitech MX Master 3. Ma per coloro che cercano anche un ottimo mouse per il Gaming, e questo Razer Pro Click sicuramente lo è, potrebbe essere un ottima scelta per prendere due piccioni con una fava!