Auricolari Tronsmart Apollo Bold: Alta Qualità Sonora con ANC e Ambient

623
Recensione Tronsmart Apollo Bold

La Tronsmart ci ha abituati a prodotti dal buon rapporto qualità prezzo, ma devo dire che questa volta sono rimasto davvero sorpreso da questi Auricolari True Wireless Stereo. Sono i Tronsmart Apollo Bold e attualmente hanno un costo di circa 95 euro, che inizia ad essere abbastanza impegnativo, ma molto più basso degli auricolari top di gamma del momento.

La loro custodia di ricarica è senza fronzoli e abbastanza compatta, e una volta aperta ci offre la magnifica vista di questi auricolari. Gli Apollo Bold sono di tipo in-ear, cioè con il classico gommino che va inserito nell’incavo dell’orecchio. In confezione troviamo anche i soliti gommini di altre misure, un cavo USB C per la ricarica, un comodo sacchetto richiudibile con laccio, libretto di istruzioni anche in italiano, guida rapida e garanzia.

Per quanto riguarda la connessione wireless, sono provvisti di Bluetooth 5.0 con antenna laser LDS, una tecnologia che permette di avere connessioni Bluetooth più veloci e stabili, riducendo al minimo le latenze. Dalla mia esperienza non ho notato nessun ritardo tra audio e video, i quali risultano sempre sincronizzati. La distanza di funzionamento è superiore alla media. Li ho testati anche con una parete bella spessa di mezzo e continuavano a funzionare molto bene.

Il processore è di Qualcomm, il modello QCC5124, un quad core progettato proprio per il settore degli auricolari e cuffie, in grado di offrire prestazioni elevate con basso consumo energetico. Supporta la tecnologia ATPX HD, sempre di Qualcomm, che migliora la qualità audio su trasmissioni Bluetooth. Il sonoro in effetti è tra i primi punti di forza di questi auricolari. Gli ampi driver sono realizzati in grafene e include le tecnologie audio AAC e SBC, che migliorano ulteriormente la resa sonora, rispettivamente su sistemi IOS e Android.

Alta qualità sonora con tre modalità di ascolto

Apollo Bold Tronsmart Auricolari TWS

Ho utilizzato gli auricolari Apollo Bold per ascoltare l’audio di film su Netflix e Prime Video e sono rimasto impressionato dalla qualità. Essendo in-ear poi, ti fanno immergere completamente in ciò che stai ascoltando, in questo caso un film. Vi confesso che in alcuni momenti ho provato la sensazione del sonoro da cinema. Tutti i suoni e le voci sono scanditi in modo sublime e anche i bassi sono oltre le mie aspettative.

Naturalmente la qualità sonora di questi auricolari TWS, si percepisce anche nella musica di vario genere. Ho provato ad ascoltare diversi brani, anche con sonoro HQ ed è stata un esperienza di ascolto ad alto livello, almeno per le mie orecchie.

È possibile utilizzarli con tre modalità di ascolto differenti: troviamo la funzione Ambient, nella quale i rumori esterni vengono trasmessi dagli auricolari, quasi come fossero apparecchi acustici. In questo modo si riduce l’isolamento dall’ambiente circostante, quando è necessaria la nostra attenzione a rumori e voci esterni. L’ho provata e funziona bene, in effetti i suoni esterni vengono amplificati.

Modalità ANC per la cancellazione attiva del rumore

Apollo Bold ANC cancellazione attiva del rumore

Poi c’è la modalità ANC per la cancellazione attiva del rumore esterno fino a 35db. La Tronsmart parla di un sistema ibrido, che utilizza più microfoni, in grado di cancellare varie gamme di frequenze provenienti dall’esterno. Posso dire che si sente un certo ovattamento e alcuni suoni a bassa frequenza vengono diminuiti o soppressi, ma la resa in questo caso non è tale da farlo essere un suo punto di forza. Ciò non toglie che questa modalità può avere una sua efficacia in diverse occasioni. Infine c’è la modalità normale, nella quale vengono disattivate le funzioni di cui vi ho parlato.

Gli auricolari Apollo Bold hanno la certificazione IP45, che gli conferisce una protezione discreta contro liquidi e polvere. In questo caso non per l’immersione accidentale, ma sicuramente contro schizzi o getti d’acqua. Quindi ad esempio sudore e pioggia.

Questi auricolari possiedono ben 6 microfoni con tecnologia per la riduzione del rumore di fondo per fare telefonate chiare sia per noi, che per chi ci ascolta. Ho fatto telefonate anche oltre i 20 minuti e mi sono trovato molto bene, senza mai un interruzione o disturbo. Dall’altra parte non hanno avuto di che lamentarsi. Se usiamo questi auricolari per parlare mentre ci sono rumori di sottofondo, potrebbero creare disturbi soprattutto con vento sostenuto. Con rumori di fondo lievi invece, continuano a mantenere buone prestazioni.

Sono touch e tramite i comandi possiamo: attivare e disattivare le tre modalità di ascolto, mettere in pausa riprendere e scorrere brani musicali o video, alzare e abbassare il volume, gestire le chiamate e attivare gli assistenti vocali. Grazie a un sensore il brano o video che stiamo ascoltando, entra in pausa quando ci togliamo uno o entrambi gli auricolari e riprende quando li rimettiamo.

Possiedono un ottima autonomia, fino a 10 ore, che arriva a un massimo di 30 ore grazie alla custodia di ricarica. Hanno anche un bel design, sono leggeri, stanno bene nelle orecchie, insomma sono ottimi! Se 200 euro vi sembrano troppi per le nuove Airpords, allora con la metà del prezzo potete avere questi Tronsmart Apollo Bold, che per la qualità sonora hanno poco da invidiare ai loro concorrenti più costosi.