Aspirapolvere Proscenic P10 Pro: recensione e differenze con il P10

440

Il Proscenic P10 Pro, evoluzione del P10, anche nel 2021 si conferma tra i migliori aspirapolvere senza fili che è possibile acquistare con meno di 200 euro. Porta degli aggiornamenti tecnici rispetto al P10, ma non sempre efficaci al 100%.

🏷️ Coupon Sconto per Proscenic P10 Pro
🕙 Valido fino a esaurimento
👉 Link Offerta

Contenuto della confezione del Proscenic P10 Pro

Proscenic P10 Pro contenuto confezione

Nella confezione del Proscenic P10 Pro troviamo: il corpo principale, la prolunga e la scopa elettrica con la stessa spazzola rotante del primo modello P10, dove troviamo setole morbide e dure alternate, in modo da adattarsi a qualsiasi tipo di pavimento, compreso tappeti e moquette. Però su pavimenti più delicati come il parquet, sceglierei una spazzola con solo setole morbide. Poi c’è anche la mini spazzola rotante per divani, cuscini, sedili e via dicendo; la bocchetta delle briciole, una bocchetta con spazzola orientabile, supporto a parete sempre minimale come era nel P10, alimentatore, accessorio per la rimozione dei capelli incastrati e per la pulizia dei filtri e infine il libretto di istruzioni anche in italiano.

🏷️ Coupon Sconto per Proscenic P10 Pro
🕙 Valido fino a esaurimento
👉 Link Offerta

La batteria diventa più grande e con maggiore autonomia

Proscenic P10 Pro batteria

La batteria è una bella bestia a 8 celle, da 2000mAh per 28,8V, e qui troviamo la prima differenza con il P10. Infatti questa nuova batteria del Proscenic P10 Pro, è in grado di fornire un autonomia maggiore che arriva a un massimo di 55 minuti di utilizzo. Nel P10 lo spinotto dell’alimentatore si inseriva direttamente nel corpo dell’aspirapolvere oppure nel supporto a parete, quindi la batteria doveva essere sempre inserita nel suo alloggiamento per essere ricaricata. Nel P10 Pro invece non ci sono ingressi nel corpo principale, ma ne troviamo uno direttamente nella batteria, che in questo caso dovrà essere rimossa per essere ricaricata. Oppure inserendo lo spinotto nel supporto a parete possiamo mettere sotto carica l’aspirapolvere semplicemente riponendolo. Abbiamo sempre lo stesso gruppo filtri, dove troviamo il primario in acciaio inossidabile, uno in spugna e il filtro Hepa, molto efficacie nel trattenere polveri sottili, compresi pollini e allergeni vari.

Potenza a aumentata

La potenza di questo P10 Pro con i suoi 23000PA e 110000 giri al minuto, è superiore rispetto al P10, il quale arriva massimo a 22000PA. Col Proscenic P10 Pro potete tirare su un po di tutto, compreso sporco grossolano, come si può vedere nella video recensione.

Display Touch e velocità Auto che tanto “Auto” non è

Proscenic P10 Pro display touch e velocità auto

Troviamo anche qui lo stesso display touch, il quale nel P10 offriva la scelta tra ben 4 velocità. Nel caso del P10 Pro la Proscenic ha optato per 3 velocità, inserendo la velocità automatica che dovrebbe aumentare la potenza quando siamo sui tappeti. Dico dovrebbe perché non sempre lo fa, anzi sul tappeto dove l’ho provato io non lo ha mai fatto. Il motore che fa girare la spazzola ha una forza molto alta, infatti già nel P10 mi sono reso conto che la spazzola continua a girare in modo energico anche con molti capelli e peli attorcigliati, mentre invece con altri aspirapolvere, in queste condizioni la spazzola ruota a fatica o addirittura si ferma. Il sistema di rilevamento del tappeto a quanto pare è proprio connesso al movimento della spazzola e attiva la velocità massima quando la rotazione viene frenata dalle fibre del tappeto. Ma essendo la rotazione cosi potente, la spazzola non accenna a rallentare neanche sul tappeto. Quindi non è che non funziona: il problema è che si attiva solo quando incontra una grande resistenza, cosa che secondo me andrebbe rivista e corretta.

🏷️ Coupon Sconto per Proscenic P10 Pro
🕙 Valido fino a esaurimento
👉 Link Offerta

Insomma, avere una spazzola che ruota in modo cosi energico è sicuramente positivo, ma forse avrebbero dovuto tarare meglio il sensore, perché in questo modo la velocità automatica, nella maggioranza dei casi, diventa di fatto una semplice velocità media. In fin dei conti, se per voi non è essenziale, va bene lo stesso; certo che se però mi metti la velocità auto, mi aspetto un altra cosa.

Il Proscenic P10 Pro può restare in equilibrio

Proscenic P10 Pro in piedi da solo

A volte mi chiedono se l’aspirapolvere sta in piedi da solo, perché può capitare che durante la pulizia suona il citofono o ci squilla il telefono, e poter lasciare in piedi l’aspirapolvere sul posto dove ci siamo fermati, permette di riprenderlo con facilità senza piegarsi a terra e ripartire esattamente da dove avevamo lasciato. Ebbene, questo Proscenic P10 Pro può stare in equilibrio e mi ha dato anche un senso di stabilità, mentre con altri che ho provato e che offrivano anch’essi questa opportunità, avevo un po di ansia a lasciarli in equilibrio perché non mi davano la stessa sicurezza. Nonostante questo, non è bene lasciarlo troppo tempo in questa posizione e soprattutto se avete animali in casa, è meglio evitarlo perché basta un piccolo urto per farlo cadere, ma rimane comunque una bella opportunità che se ci sono le condizioni si può sfruttare.

In definitiva il Proscenic P10 Pro si riconferma anche nel 2021 uno dei migliori aspirapolvere senza fili che è possibile acquistare con un budget di massimo 200 euro.

🏷️ Coupon Sconto per Proscenic P10 Pro
🕙 Valido fino a esaurimento
👉 Link Offerta