La migliore Tecnologia ai migliori prezzi

Mavic Pro o Phantom 4 Pro? Come scegliere tra i due?!

Scopri quale di questi due droni è più adatto a te

Quando si parla di Droni a questo livello, non credo che il punto sia capire qual’è il migliore, ma piuttosto qual’è il più adatto alle proprie necessità. Per questo motivo non troverete in questo articolo una sfida tra i due droni più desiderati del momento, il Phantom 4 pro e il Mavic pro, ma piuttosto un utile guida per comprendere quale di questi droni si adatta meglio alle vostre esigenze e quindi aiutarvi a risolvere l’indecisione su quale acquistare.

Mavic Pro: il più compatto

DJI Mavic Pro drone compatto

Iniziamo a parlare del Mavic Pro, un drone che sta riscuotendo un enorme successo, grazie soprattutto ad una caratteristica principale, che lo differenzia dalla maggior parte dei suoi concorrenti. Sto parlando della sua estrema compattezza, che ne facilità di molto il trasporto in tutte le occasioni. Infatti la DJI, la casa costruttrice di questi due quadricotteri, per il Mavic ha puntato molto sulle dimensioni compatte, senza però rinunciare alla tecnologia avanzata che questo drone monta al suo interno. Come la maggior parte di voi hanno già visto, nel Mavic Pro possiamo letteralmente ripiegare su se stesse le sue quattro braccia e le eliche, diminuendo di molto le sue dimensioni, fino a diventare grande più o meno come una bottiglia da un litro. In questo modo può stare comodamente anche in un piccolo zaino, insieme naturalmente al suo radiocomando, che per la sua grandezza e forma ricorda quello dei videogiochi.

Il peso totale del Mavic Pro, compresa la batteria, è di soli 734 grammi. In meno di un chilo quindi, questo drone contiene una tecnologia in grado di regalare un’esperienza di volo ad altissimo livello e filmati mozzafiato. Il Phantom 4 Pro invece, pur essendo comunque un drone abbastanza compatto, non può competere con la trasportabilità del Mavic, che attualmente, da questo punto di vista, sembra essere il drone migliore per questa fascia di prezzo.

La trasportabilità ha la sua importanza

DJI Mavic Pro chiuso

Il Phantom 4 Pro pesa poco meno di 1400 grammi compresa la batteria, quasi il doppio del Mavic. Le sue eliche si possono smontare diminuendone di poco l’ingombro. E’ possibile riporre il quadricottero in uno zaino abbastanza capiente, ma non proprio in modo comodo, a meno di non acquistare un Case o uno Zaino realizzati appositamente per il trasporto del Phantom 4 Pro, che in ogni caso alla lunga possono risultare scomodi da portarsi in giro, soprattutto nel caso ci trovassimo su sentieri di montagna, percorsi un po’ accidentati o comunque durante vari spostamenti a piedi.

Quindi, se siamo stanchi di utilizzare solo un action cam per filmare le nostre imprese sportive e vogliamo un altro punto di vista per le riprese video da condividere con gli amici, probabilmente il Mavic pro e il drone che fa per noi.

Tecnologia curata nei dettagli

Phantom 4 Pro ComandoI Droni sono entrambi dotati di moduli GPS e GLONASS, quest’ultimo è il sistema di geolocalizzazione Russo. Tutti e due  i quadricotteri sono dotati di un sistema visivo all’avanguardia, per il riconoscimento di ostacoli e la gestione di due importanti funzioni: l’Active track e il Tap Fly, che permettono ai quadricotteri ad esempio di tracciare dei percorsi prestabiliti e seguire persone in movimento da diverse angolazioni altezze e distanze. Il Mavic Pro possiede questo avanzato sistema visivo nella parte anteriore e sotto il drone, mentre sul Phantom 4 Pro sono state aggiunte anche delle telecamere posteriori, per avere ancora più precisione e un campo visivo maggiore. Sono provvisti entrambi di sensori a ultrasuoni, ma nel Phantom 4 Pro ne troviamo anche alcuni ad infrarossi.

Phantom 4 Pro per filmaker e fotografi

Phantom 4 Pro Video 4k

Il comparto video è di tutto rispetto in entrambi i droni e la stabilità delle immagini è garantita da un gimbal con stabilizzazione a tre assi. Ma il Phantom 4 Pro, con il suo sensore da un pollice con 20 megapixel effettivi, si piazza su un gradino più alto rispetto alla Camera del Mavic pro, che arriva ad un massimo di 12 megapixel effettivi con un sensore di poco più di mezzo pollice. Tutti e due girano video in 4K, ma il Phantom 4 pro ha una scelta maggiore di modalità di registrazione e un bitrate massimo di 100 megabit per secondo, contro i 60 del Mavic. Il Phantom 4 Pro registra anche in formato RAW e questo permette di avere più informazioni nella fase di post-produzione video. Tutto questo rende il Phantom 4 Pro più adatto ad un utilizzo professionale.

Controlli e Autonomia

Il telecomando del Mavic possiede un display a cristalli liquidi che mostra alcune informazioni utili. Nella parte inferiorepuò ospitare uno smartphone, per la visione in prima persona attraverso la telecamera, mentre con l’applicazione DJI GO 4 è possibile settare un’infinità di opzioni e variabili per i nostri droni. Il telecomando del Phantom 4 Pro invece non ha un display a cristalli liquidi integrato, ma può ospitare uno smartphone o addirittura un tablet, dal quale avremo le stesse funzioni. Esiste però anche una versione Plus del Phantom 4 Pro, che integra un vero e proprio schermo touch screen Full HD da 5,5 pollici, montato su un supporto orientabile e ripiegabile, che permette una visione ottimale in prima persona e naturalmente di gestire tutte le opzioni e settaggi vari.

La distanza con il controllo remoto tramite i radiocomandi, arriva su entrambi ad un massimo di 7 km, naturalmente in condizioni ottimali. L’autonomia di volo è rispettivamente di circa 27 minuti per il Mavic Pro e circa 30 minuti per il Phantom 4 Pro, quindi in tutti e due i casi abbiamo a che fare con un sistema di gestione dell’energia intelligente. La batteria che monta il Mavic pro e di tipo lipo 3s da 3830 mA per 11,4 volt mentre per il più pesante Phantom 4 Pro è stata scelta una lipo 4S da 5870 mA per 15,2 volt.

Quindi quale scegliere?

Detto tutto ciò, più che scegliere il migliore tra i due, bisogna capire soltanto perché vogliamo acquistare un drone su questa fascia di prezzo. Se lo prendiamo per divertirci tra amici, in famiglia, per filmare i nostri viaggi, le nostre avventure da condividere online, con un risultato di ottima qualità, l’ingombro e il peso del Mavic Pro, sono un vantaggio che non possiamo ignorare e quindi la nostra scelta dovrebbe ricadere assolutamente su questo drone compatto.

Mentre se le vostre esigenze sono più professionali e se ad esempio siete già fotografi e filmaker e volete ampliare la vostra gamma di servizi, oppure siete fotografi e filmaker in erba, aspiranti piloti… ma non volete spendere molto di più per un drone di fascia superiore, che vi permette di effettuare riprese per una maggiore gamma di utilizzi, il Phantom 4 Pro è il vostro drone!

Comparazione Schede Tecniche Phantom e Mavic

Comparazione Mavic Pro e Phantom 4 Pro

 

Andamento dei prezzi, statistiche e avvisi:

DJI Drone Phantom 4 Pro con Videocamera 20 MP/4K, Bianco, DJI

Prezzo: 1.599,00
come 10 novembre 2017 11:24  
Scopri di più...
amazon.it
Attendere un calo di prezzo
Riceverai una notifica al calo di prezzo.

Andamento storico del prezzo

Statistiche

Prezzo corrente 1.599,00€ 10 novembre 2017
Prezzo più alto 1.636,17€ 11 ottobre 2017
Prezzo più basso 834,00€ 6 novembre 2017
Monitorato dal 6 giugno 2017

Ultime modifiche di prezzo

1.599,00€ 10 novembre 2017
834,00€ 6 novembre 2017
1.599,00€ 5 novembre 2017
1.636,17€ 11 ottobre 2017
1.590,97€ 18 settembre 2017

DJI Drone Mavic Pro con Videocamera 4K/30 fps, 12MP, Grigio, DJI

Prezzo: 1.018,00
come 10 novembre 2017 11:24  
Scopri di più...
amazon.it
Attendere un calo di prezzo
Riceverai una notifica al calo di prezzo.

Andamento storico del prezzo

Statistiche

Prezzo corrente 1.018,00€ 10 novembre 2017
Prezzo più alto 1.189,90€ 6 giugno 2017
Prezzo più basso 1.018,00€ 6 novembre 2017
Monitorato dal 6 giugno 2017

Ultime modifiche di prezzo

1.018,00€ 6 novembre 2017
1.024,00€ 5 novembre 2017
1.085,00€ 17 ottobre 2017
1.117,00€ 11 ottobre 2017
1.085,00€ 3 ottobre 2017

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.